Cosa vedere a Parma – Città Italiana della Cultura 2020

Eravamo molto curiosi di scoprire cosa potesse offrirci Parma, ci stavamo avventurando nell’esplorazione di una città della quale non nutrivamo aspettativa alcuna. Seppur con questi inutili blocchi mentali, Parma ci ha piacevolmente sorpreso.

Ad essere sinceri, quel che ci ha colpito di più è stato il centro storico. Esempio bellissimo di architettura italiana. Non per niente, Parma è stata eletta Capitale Italiana della Cultura 2020.

Il territorio parmense è ricco di borghi e castelli dal fascino antico, il che vi riporterà ad una dimensione molto più piccola rispetto alle grandi città Italiane. Parma è situata nel cuore dell’ Emilia Romagna, un luogo adatto a palati fini alla ricerca del meglio della cultura culinaria Italiana. E’ facile innamorarsi di Parma, le piccole stradine del centro storico, le ville in stile ducale, il corso principale con le antiche botteghe artigiane.

Posti da vedere a Parma - Palazzo Ducale e Giardino Ducale

Il patrimonio artistico di Parma


Cosa vedere a Parma e dintorni

Cosa ci ha particolarmente sorpreso di Parma non è soltanto l’aspetto architettonico di prim’ordine, ma anche la quantità di attività, escursioni e luoghi da esplorare nei dintorni della città ducale. La particolare posizione di Parma la rende una città ideale per qualsiasi tipo di vacanza, dalla fuga breve e rilassante alle vacanze prolungate alla scoperta dei tesori nascosti nell’area circostante.

Oggi è risaputo ma Parma conserva oltre 300 opere architettoniche, uniche nel loro genere. Ti invitiamo a scoprire e perderti nelle piccole stradine del centro storico, quello che va da Piazza del Duomo alla Pilotta. E’ qui che la città custodisce i suoi tesori nascosti, i capolavori del Correggio, i palazzi rinascimentali, quelli romanici e in stile gotico.

10 Cose da fare a Parma

  1. Piazza del Duomo
  2. Battistero di San Giovanni Evangelista
  3. Chiesa della Steccata a Parma
  4. Piazza della Pace
  5. Palazzo della Pilotta e Parma
  6. La Galleria Nazionale di Parma
  7. Il Teatro Farnese a Parma
  8. Camera di San Paolo a Parma
  9. Teatro Regio di Parma
  10. Centro storico di Parma
  11. Piazza Giuseppe Garibaldi
  12. Certosa di Parma
  13. Parco Ducale e Palazzo Ducale

Vieni con noi a scoprire cosa vedere a Parma


1. Piazza Duomo e il Duomo di Parma

Piazza del Duomo è per i parmensi il cuore pulsante della città. Questo luogo è importante perchè è dove è stata eretta la cattedrale di Santa Maria Assunta. L’intero complesso monumentale di questa zona è unico, con il Battistero di San Giovanni Evangelista formano il ruolo principale della religiosità parmense.

Su questa piazza insiste anche il Palazzo Vescovile di Parma. Una parte dell’edificio è stata adibita a Museo Diocesano, il quale raccoglie alcune delle maggiori opere prima presenti nella Cattedrale e nel Battistero, con l’intento di preservarle e metterle a disposizione del pubblico per una visita. Non solo questi, ma anche reperti di epoca romana, risultato dei lavori di scavo e restauro avvenuti nel corso degli anni.

Il Duomo di Parma

Il Duomo di Parma è stato costruito tra l’XI e il XII secolo, in stile romanico. La facciata principale è bellissima e ti verrà voglia di esplorare gli interni. Alcuni dei capolavori più famosi dei maestri campionesi sono conservati ed esposti nel duomo. Potrai infatti ammirare il maestoso affresco dell’assunzione della Vergine del Correggio, databile tra il 1524 e il 1530 circa. Non solo il Correggio, ma anche opere uniche dello scultore Benedetto Antelami, che ha contribuito a lavori anche al duomo di Genova, Fidenza e al Castello Sforzesco di Milano.

2. San Giovanni Evangelista a Parma

L’altro simbolo di Parma è il Battistero di San Giovanni Evangelista, presente anch’esso in Piazza Duomo. Questa Cappella è in stile romanico gotico, rivestita in un marmo dal colore unico, rosa. La struttura elegante è stata rifinita dai lavori di Benedetto Antelami. All’interno del battistero vi si apriranno dinnanzi agli occhi sedici arcate, con nicchie affrescate.

Questo posto è assolutamente da vedere e non tralasciare, anche se si sta esplorando Parma in un solo giorno. All’interno si potrà ammirare la cupola del Correggio, famosissima e bellissima, da datare tra il 1520 e il 1524. Una serie di affreschi che interpretano la visione di San Giovanni a Patmos.

3. Chiesa della Steccata a Parma

Questo è uno dei posti che ci ha colpito di più. La Chiesa della Steccata di Parma è puro esempio di arte, dalla struttura esterna sino ai capolavori custoditi tra le mura.La chiesa della Steccata è di epoca rinascimentale, detto questo è facile intuire cosa vi colpirà. La sobrietà degli esterni, farà risaltare agli occhi l’imponente cupola. E’ possibile visitare questa Chiesa tutti i giorni gratuitamente, gli orari di visita senza funzioni sono dalle 7.30 alle 12 e dalle 15 alle 18.30.Visitando questo complesso unico, potrai ammirare le ultime opere del Parmigianino e avere accesso al Museo Costantiniano.

4. Piazza della Pace

Piazza della Pace di Parma è nella nostra lista di posti da vedere a Parma

Questo è lo spazio antistante Palazzo della Pilotta, precedentemente chiamato Piazza del Partigiano. Dopo i bombardamenti della seconda guerra Mondiale, questo luogo era stato completamente raso al suolo. Il Palazzo Ducale e il Teatro Reinach vennero distrutti e mai più ricostruiti, così questo ampio spazio venne destinato a verde pubblico per l’esaltazione della struttura della Pilotta.

Tutt’oggi è ancora presente la statua del Partigiano, e non solo quella, anche un ampio monumento a Giuseppe verdi. Rilassati qui, sul prato inglese e la fontana al centro dell’area verde.

5. Palazzo della Pilotta e Parma

Palazzo della Pilotta di Parma

Raggiungendo Piazza della Pace noterete una struttura imponente, il Palazzo della Pilotta. Questa fu la Reggia della famiglia Farnese, costruita tra il XVI e il XVII Secolo circa, per legittimare il potere enorme di questa famiglia sull’intero ducato. L’imponenza della struttura ti farà capire bene di cosa stiamo parlando. Originariamente questa area era formata da più strutture, unite da costruzioni che le hanno poi collegate l’una all’altra. Dal lungo fiume verso il centro storico. La vista panoramica dal ponte Verdi, che è l’ingresso al Parco Ducale è semplicemente fantastica.

Data l’imponenza della struttura è facile pensare che oggi l’utilizzo sia molto diverso rispetto a quello dell’epoca dei Duchi. All’interno del palazzo, infatti, troverai il Teatro Farnese, il Museo Archeologico Nazionale di Parma, la Biblioteca Palatina, il Museo Bodoniano e la Galleria Nazionale di Parma. Di alcuni di questi parleremo in seguito. L’intero complesso nell’ultimo anno ha dato il benvenuto a oltre 90 mila turisti da ogni dove.

6. La Galleria Nazionale di Parma

In un itinerario completo su cosa vedere a Parma non dovrebbe mancare la Galleria Nazionale, che insiste all’interno del complesso della Pilotta. Un orgoglio della città di Parma che ospita imponenti opere provenienti dalla collezione dei Farnese, i Duchi della città.

Gran parte della vecchia collezione della Galleria è purtroppo stata trasferita a Napoli dall’ultimo discendente della Famiglia, oppure saccheggiata dall’invasione di Napoleone Bonaparte. Tra i capolavori più famosi c’è la piccola tavola con la Scapigliata di Leonardo da Vinci e capolavori del Canaletto.

Entra per una visita virtuale alla Galleria Nazionale di Parma

7. Il Teatro Farnese di Parma

Gli interni del Teatro Farnese di Parma - un capolavoro architettonico italiano

Il teatro Farnese di Parma è un esempio unico, partendo dall’ingresso si riuscirà ad intendere la quantità di dettagli curati al massimo, seppur mantenendo uno stile quasi grezzo, ma bellissimo.

Gli interni sono quasi completamente in legno, abete rosso, ricoperto di stucchi per dissimulare l’effetto marmo. Il teatro tuttavia non è mai stato utilizzato come tale, per lunghi anni lasciato in disuso, venne utilizzato rare volte e non come luogo di intrattenimento.

Il complesso, che può ospitare fino a 1500 spettatori, mette in scena rappresentazioni di prim’ordine e concerti di opera classica.

Parma Capitale della Musica nel 2004

Segno della centralità e dell’importanza nella vita di Parma della Musica, il Ministero per i beni e le attività culturali costituirono la Fondazione “Parma Capitale della Musica”. Una fondazione che fu però poi disciolta nel 2008 per mancanza di fondi, che non toglie il fregio e il senso dell’iniziativa. 

La musica è un segno distintivo di Parma, riconoscibile dai numerosi teatri e dall’ Auditorium Niccolò Paganini. Nel 2005 è così stata istituita la Casa della Musica di Parma nel Palazzo Cusani. Una importante collezione di oggetti, fotografie, manifesti e video della tradizione musicale e teatrale della città di Parma.

8. Camera di San Paolo a Parma

La cupola della Camera di San Paolo a Parma

Spesso identificata anche come “Camera della Badessa”, la Camera di San Paolo a Parma è un altro esempio del genio di Correggio. L’affresco del maestro parmense ha fatto acquisire a quest’area dell’ex Monastero di San Paolo una discreta fama.

E’ di per sé un luogo da scoprire, proprio per l’opera di Correggio, una cupola a volte con rimando alla Dea Diana. I putti ad ogni parte della cupola rimbalzano agli occhi per la ricchezza di dettagli. Vale la pena spendere un pò di tempo per visitare questo luogo sacro di Parma.

9. Teatro Regio di Parma

Cosa vedere a Parma - Città Italiana della Cultura 2020

E’ ritenuto da molti uno dei teatri più prestigiosi d’Italia, parte del patrimonio artistico del bel paese. Il Teatro Regio di Parma è in assoluto un luogo da visitare, anche solo di passaggio. Il teatro dell’ Opera di Parma vi stupirà a partire dalla facciata neoclassica, ma sono gli interni che vi lasceranno senza fiato.

Se stai programmando un breve soggiorno a Parma, sarà bene che controlliate il palinsesto del Teatro Regio. Assistere ad uno spettacolo in questo teatro del XIX secolo, è una cosa unica da fare a Parma. Controlla il palinsesto e vivi un’esperienza diversa. Questo è uno dei teatri che ospita il Festival Verdi, la rassegna unica che si tiene a Parma e dintorni ogni anno tra Settembre e Ottobre.

10. Centro storico di Parma

Se sei arrivato fin qui, ormai conosci bene il centro storico di Parma. Ma in questo paragrafo vorremmo farti soffermare non solo sulle bellezze architettoniche e imponenti del cuore della città. Infatti, dovresti soffermarti sulle piccole botteghe artigiane ancora presenti nelle arterie principali e nelle viuzze secondarie.

Parma è una città che puoi comodamente esplorare a piedi, senza l’utilizzo di mezzi pubblici. Addentrarti tra le stradine del centro storico ti darà un’idea della dimensione di città che Parma ha insita nel suo reticolato.

Le piccole botteghe sono la parte imprenditoriale più antica di Parma. Nel nostro viaggio in città abbiamo scoperto antichi mestieri che pensavamo perduti. Tra le altre, potrai scoprire la Torrefazione Anceschi, e se ci conosci un pò, sai quanto amiamo il caffè. Lasciati trascinare dal profumo del caffè macinato fresco.

Non pensavamo potesse esitere ancora un negozio di cornici, gestito da generazioni. Ci ha lasciato di stucco vedere il negozio Alinovi Cornici. L’ osteria ci sembra qualcosa di così lontano del tempo, che non sembrava potesse esistere ancora, ma poi abbiamo scoperto l’ osteria Bottiglia Azzurra. Segna questo posto, ideale a cena con piatti tipici della tradizione emiliana.

11. Piazza Giuseppe Garibaldi

Quando siamo arrivati a Parma, volevamo un periodo di relax lungo il nostro tour in Italia, iniziato a Napoli e che ci avrebbe condotto in Trentino Alto Adige per una conferenza. A Parma abbiamo subito identificato Piazza Garibaldi come luogo perfetto per i nostri aperitivi pomeridiani.

Il centro della vita dei Parmensi è in Piazza Garibaldi. Letteralmente questo è il luogo d’incontro degli abitanti della città, cuore pulsante dell’economia e della politica tra l’altro. La storia di questa imponente piazza racconta che già in epoca romana era adibita a Forum, testimoniata dal vicino Ponte Romano ad Ovest, il teatro Romano e l’anfiteatro.

Oggi Piazza Giuseppe Garibaldi c’è il Palazzo del Governatore, un edificio costruito nel 1282 adibito a Palazzo Commerciale all’epoca e chiamato Palazzo dei Mercanti. Un’altra struttura molto importante che insiste sulla piazza e ne impreziosisce l’architettura è Palazzo Vecchio. Questo è chiamato anche Palazzo del Comune. Gli interni di questo complesso è unico, con una Torre aggiunta solo successivamente, con in cima un orologio astronomico.

Al centro della piazza troverete alcuni ristorantini e bar carini, tutto attorno caffè e l’ingresso al maggiore centro commerciale a cielo aperto di Parma.

12. Certosa di Parma

La Certosa di San Girolamo, identificata più comunemente come “La Certosa di Parma” è un complesso religioso che si trova alla periferia della città emiliana. Un tempo monastero di certosini è oggi parzialmente sede della scuola della polizia penitenziaria di Parma.

Degni di nota sono assolutamente il Chiostro della Certosa, con le spettacolari arcate tipiche, e la volta della Sagrestia, un gioiello unico opera di Marco Fallini.

Potrai visitare la Certosa di Parma gratuitamente in diversi orari a seconda della stagione. In inverno l’accesso al complesso è permesso dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16. Il Sabato e la Domenica, l’accesso è consentito dalle 9 alle 12.

In Estate gli orari d’ingresso cambiano leggermente, a l’allungarsi delle giornate. Accesso quindi consentito dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, Il sabato accesso dalle 9 alle 12 e la Domenica solo per un’ora dalle 11 alle 12.

13. Parco Ducale e Palazzo Ducale

Fontana del Parco Ducale di Parma

Il luogo dove tutti parmensi amano rifugiarsi nei weekend e nei torridi giorni estivi. Oltrepassando il ponte Giuseppe Verdi, raggiungerai Parco Ducale. Questo parco bellissimo è rinomato per la storicità dei suoi interni, ed è situato nella parte opposta al centro storico di Parma. Potrai inoltre sentirlo identificato comunemente come “Il giardino” per via dei bellissimi corridoi floreali. Il Parco Ducale è il polmone verde di Parma, e luogo assolutamente da esplorare a Parma.

Il Palazzo Ducale fu fatto costruire da Ottavio Farnese, che circondò la sua corte del verde del Parco Ducale. La struttura è bellissima, appena ci siamo trovati di fronte a questa reggia, lo abbiamo identificato come uno dei luoghi più scenici di Parma.

Infatti, questo è uno dei luoghi instagrammabili di Parma per noi. Il Palazzo Ducale è oggi sede dell’arma dei carabinieri. L’accesso è chiuso al pubblico e permesso solo ogni primo sabato del mese, gratuitamente, ma su prenotazione da richiedere all’indirizzo: prefetto.pref_parma@interno.it.

Visitare i dintorni di Parma

Cella di stagionatura del Prosciutto di Parma - Cosa fare a Parma e dintorni
Un prodotto famosissimo in tutto il Mondo è di sicuro il Prosciutto di Parma. Questa è solo una dell’infinita lista di cose da vedere a Parma e dintorni.

Ovviamente questa guida non sarebbe stata completa senza parlare di alcune esperienze straordinarie da poter fare esclusivamente in questa area. Nella lista di cosa vedere a Parma e dintorni, c’è sicuramente quella di visitare i luoghi celebri del prosciutto oppure del parmiggiano. Abbiamo così selezionato dei tour nei dintorni di Parma.


Come raggiungere Parma


Un bicchiere di vino tra le colline emiliane - Cose da fare a Parma e dintorni

La posizione privilegiata di Parma, al centro tra l’Appennino Tosco-Emiliano e la Pianura Padana, la rende ideale da raggiungere da tutto il Centro e Nord Italia. La particolare posizione permette varie modalità di spostamento, dall’aereo al treno, e soprattutto con la propria automobile.

Sotto abbiamo creato una guida facile a come raggiungere Parma con i vari mezzi di trasporto.

Aereo | A pochi chilometri dalla città sorge l’aeroporto Giuseppe Verdi. L’Aeroporto di Parma è una via di collegamento semplice con località nazionali e internazionali, servito dalle compagnie Ryanair e Flyone tra le altre. Per raggiungere il centro città dall’aeroporto, esiste una navetta, il bus numero 6 dall’esterno dell’area arrivi. Il tragitto è di soli 5 Chilometri.

Treno | Potrai raggiungere Parma tramite il Treno da tutta Italia, purtroppo spesso ti sarà chiesto di fare un cambio a Bologna Centrale. Da questa stazione il tragitto in treno è di circa 20-30 minuti. Da Milano ci sono alcuni treni diretti, senza cambi. Ti conviene controllare gli orari sul sito Trentialia. La stazione di Parma accoglie solo treni Regionali e Intercity. Italo arriva alla vicina stazione di Reggio Emilia, distante solo pochi chilometri e servito da una navetta ogni ora.

Auto | Raggiungi Parma in auto, tramite le autostrade A1 e A15. Puoi anche viaggiare su strade statali seguendo la Via Emilia da Roma.

Spread the love
  •  
  •  
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.