Cosa vedere a Lisbona | 18 luoghi da non perdere a Lisbona

Questa volta abbiamo deciso di portarti in giro con noi scoprendo Lisbona. La bellissima città portoghese è unica, piena di vita, con luoghi stupendi e terrazze con vista mozzafiato. Questa è una guida pratica su cosa vedere a Lisbona.

Ti aiuteremo a pianificare un piccolo itinerario di Lisbona, utile per non perderti nella caotica metropoli.

Vieni con noi a scoprire i luoghi con la migliore vista in città, la cattedrale e i quartieri iconici di Lisbona. Un viaggio itinerante tra posti conosciuti e meno. Speriamo d’incuriosirti quanto basta per programmare il tuo prossimo viaggio.

Seppur pensavamo Lisbona fosse fantastica, ti assicuriamo che la città è stata una continua scoperta, molto al di sopra delle aspettative. Con questo dettagliato articolo, vorremmo che tu capissi quanto è importante immergersi nella cultura del posto per assaporarne a pieno le tradizioni e gli stili. Lisbona è fantastica, vieni con noi in questo viaggio.

Lisbona dall alto e il ponte del 25 aprile Portogallo
La vista magnifica del Ponte del 25 Aprile dall’alto della collina del Cristo Redentore di Lisbona.

Cosa visitare a Lisbona


  • Praça do Comércio
  • Elevador de Santa Justa
  • Perditi nelle strade dell’Alfama
  • Miradouro de Santa Luzia
  • Castello di São Jorge
  • Cattedrale di Lisbona
  • Bairro Alto
  • Pink Street
  • Ascensor da Bica
  • Tram 28
  • Torre di Belém
  • Monastero Dos Jeronimos
  • Monumento alle Scoperte
  • Cristo Rei e il ponte del 25 Abril
  • Ler Devagar
  • Oceanario

Luoghi da non perdere a Lisbona

Come avrai visto Lisbona ha tanto da offrire, così abbiamo pensato che fosse necessario una piccola introduzione per ogni luogo suggerito. Non dimenticare che Lisbona non è solo monumenti e luoghi d’arte, ma gode anche di una tradizione culinaria deliziosa.

Nel nostro itinerario ti troverai a passeggiare per le strade del quartiere più bello Belém, qui è dove è nato il dolce nazionale. La pastel di Belém ha il suo laboratorio Originale proprio nel quartiere, preparati a una lunga fila.

Se come ami scoprire la città in modo da rispettare l’ambiente, utilizza il bike sharing, oppure prenota la tua auto elettrica. E’ stato divertentissimo guidare tra le strade di Lisbona e anche molto pratico raggiungere i Miradores per vedere la città dall’alto.

Praça do Comércio

Placa do Comercio Lisbona Portogallo
La vista di Placa do Comercio di Lisbona – Portogallo – La Piazza più importante della città, da qui parte la strada dello shopping più conosciuta di Lisbona

Questa è la piazza principale della città, la più iconica e conosciuta dai turisti. Praça do Comércio però non è solo un luogo simbolo di Lisbona, è anche un punto strategico per la tua visita della città. Essendo situata al centro tra il Barrio Alto, il famosissimo quartiere dell’ Alfama e Chiado è di sicuro un punto d’incontro per i diversi tour che potrai intraprendere nella città.

Praça do Comércio è il luogo perfetto per rilassarsi e mangiare un gelato, oppure passeggiare lungo i portici, pranzare o cenare. Noi, invece ti consigliamo di visitare questa magnifica piazza al tramonto.

Il sole che pian piano si abbassa rende il posto ancora più magico, dirigiti verso il punto di attracco delle barche per uno spettacolo che ti lascerà senza parole.

Elevador de Santa Justa

L'elevatore di Santa Justa è un proprio e vero monumento di Lisbona. La vista dall'altro è da perdere la testa. Scorri l'articolo per vedere altre cose da vedere a Lisbona.
La prospettiva dell’Elevator di Santa Justa – Oltre che un ascensore con una fantastica vista è un proprio e vero monumento nel centro di Lisbona.

Lisbona è bellissima, e potrai averne contezza ancora di più guardandola dall’alto. Passeggiando da Praça do Comércio verso il centro della città, potrai ammirare un ascensore in stile neogotico unico.

L’ Elevador Santa Justa è un vecchissimo ascensore, inaugurato nel 1901. Oggi questo antico mezzo è un luogo popolare per i turisti. Dall’alto dell’ Elevador potrai ammirare il quartiere della Baixa e del Carmo, riuscendo a scorgere anche le rovine del Convento do Carmo. Dal lato opposto avrai invece una vista chiara del fiume Tago e del Castello di Sao Jorge.

Come già detto l’ascensore è molto antico, costituito da due cabine interamente in legno. Lo stile elegante e raffinato è adornato da vetrate, specchi e inferriate gotiche, una tipologia di ascensore che non si vede tutti i giorni.

Per questo molti turisti si accalcano ogni giorno per raggiungere la cima. L’Elevador è aperto tutti i giorni dalle 7.00 alle 23.00. Si possono acquistare i biglietti, al costo di €2,50 in via Carmo. Ti consigliamo di visitare questo posto presto al mattino. Non potrai resistere al fascino di salire in cima a questo ascensore, acquistando la Tourist Card di Lisbona è gratis.

Perditi nelle strade dell’Alfama

Le bellissime pittoresche strade di Lisbona.

Consigliamo sempre a tutti i nostri amici di perdersi nelle città, mentre le si esplora. Ovviamente perdersi con cognizione. L’Alfama è il posto giusto per perdersi e scoprire Lisbona nell’intimo. Uno dei quartieri più folcloristici della città. Non solo sulle colline dell’Alfama troverai alcuni dei Miradores, le terrazze panoramiche, più belle della città.

Un labirinto di viuzze acciottolate su colline scoscese, questa è l’Alfama. Questo è uno dei quartieri della rivalsa di Lisbona. Un tempo l’Alfama si trovava al di fuori delle mura della città ed era un luogo da evitare, pieno di farabutti e assai povero.

Quest’oggi l’Alfama è esattamente l’opposto. Un quartiere unico, con peculiarità che non troverete altrove. Il punto cardine della moda, dell’artigianato e della tradizione portoghese. Non solo girovagando tra le strade dell’Alfama incontrerete gran parte del patrimonio storico della città e del paese. Edifici importantissimi quali, la Cattedrale Sé, il Castelo de São Jorge, il Panteão Nacional (Il Pantheon Nazionale, anche chiesa di Santa Engrácia) e la Igreja de Santo António, patrono del Portogallo.

Tra i miradores da visitare nell’Alfama, c’è Miradouro das Portas do Sol. Questo è un proprio e vero balcone soleggiato, con una vista fantastica sulla città e sul fiume Tago. Inoltre ti consigliamo di recarti al Miradouro de Santa Luzia, uno dei più belli, non solo per la vista, ma per le maioliche raffinate e gli spazi incantevoli.

Miradouro de Santa Luzia

View this post on Instagram

🚃🏠LISBOOM 💣 #lisboa

A post shared by glorialuce (@glorialuce) on

A pochi passi dalla vista di Portas do Sol c’è il Miradouro de Santa Luzia. Questo è uno dei nostri posti preferiti di Lisbona. Questo luogo ti darà l’esatta percezione di essere su una terrazza. I colori delle maioliche, il calmo fruscio del vento, la macchia mediterranea.

Il Miradouro de Santa Luzia è uno dei luoghi più instagrammabili di Lisbona. Ti soffermerai tanto qui, scattando foto e rilassandoti. Al tramonto è facile incontrare gente del posto e artisti di strada che suonano, questo rende l’atmosfera ancora più unica.

Castello di São Jorge

Il castello della città e nominato a San Giorgio. Il panorama dalle mura del castello è tra i più belli in città. La storia vuole che tutti i conquistatori della città hanno risieduto nel Castello di São Jorge. Questo era un luogo difficile da raggiungere e completamente barricato da forti mura.

La residenza venne ristrutturata negli anni ‘40 per permettere la trasformazione in un’area libera per gli abitanti di Lisbona. Oggi questo è il luogo ideale per ripararsi dal caldo durante la stagione estiva, con un’area giochi, giardini, parchi e una terrazza.

Visitando il Castello di São Jorge, potrai inoltre guardare Lisbona a 360° da un Periscopio. L’ingresso è gratuito, riservato però a sole 20 persone, e ci si deve mettere in fila per entrare. 

Cattedrale di Lisbona

La vista della Cattedrale di Lisbona nel quartiere popolare dell'Alfama.

La Cattedrale del Sé di Lisbona è un esempio di unico arte in città. Risalente al 1150 fu distrutta per ben tre volte da altrettanti terremoti. In ogni fase di ricostruzione ha subito notevoli modifiche, portandola a essere un esempio unico nel suo genere.

Tre diversi stili sono fusi egregiamente. La facciata principale è in puro stile romanico. Le navate interne sono a croce latina con arricchimenti in stile barocco gotico.

La cattedrale è raggiungibile facilmente da Piazza del Commercio, si trova a pochi passi dall’Arco della Rua Augusta. Di fronte la Cattedrale potrai inoltre ammirare il convento di Sant’Antonio.

Bairro Alto

La vista dal Bairro Alto di Lisbona, in prospettiva si può notare il Cristo Redentore e il Ponte del 25 Abril

Un altro iconico quartiere per gli abitanti di Lisbona è il Bairro Alto. Per molti secoli, questo quartiere era riservato agli aristocratici e alle famiglie benestanti di Lisbona. Le strade del Bairro erano le più curate della città, pur trovandosi a pochi passi dall Alfama.

La storia poi cambiò di colpo, il Bairro diede il benvenuto ad artisti, scrittori, musicisti e aprirono molti ristoranti e centri d’intrattenimento. Il quartiere venne diviso in due, con personalità spesso contrastanti. Oggi il Bairro Alto attira molti giovani, soprattutto nel fine settimana. 

Visitando Lisbona ti accorgerai che la maggior parte delle attività dedicate al divertimento sono in questo quartiere. E’ il posto più alla moda di Lisbona. Noi abbiamo preso un Airbnb qui e non ci siamo pentiti.

Pink Street

Una strada tutta rosa, il posto perfetto per foto instagrammabili di Lisbona. Pink Street è una strada unica, completamente pedonale, con numerosi bar e ristoranti su ambo i lati.

Ufficialmente questa strada si chiama Rua Nova do Carvalho, ed è nel famoso quartiere “Cais do Sodre”. La pittoresca strada era conosciuta come il Distretto a luci rosse di Lisbona. In passato la città era già importante e famosa per gli scambi commerciali e la presenza di molte navi mercantili. Così i marinai che scendevano per qualche giorno tra le strade di Lisbona si incontravano nei bordelli, bar e case da gioco di Rua Nova do Carvalho.

Gli esercizi commerciali hanno così oggi cercato di rilanciare questa arteria di Lisbona, consegnando alla città un altro luogo perfetto per scattare qualche foto unica.

Alcuni dei bar e ristoranti che ti consigliamo di provare su Pink Street. L’ Espumantaria do Cais, è il luogo ideale per sorseggiare un buon cocktail, raffinato e alla moda. Pensão Amor è il bar che più rispecchia le antiche abitudini dei visitatori di Rua Nova do Carvalho. Non è il posto più indicato per le famiglie. Pink Wine Point, ovviamente in questo posto bellissimo è tutto rosa, assolutamente da non perdere.

Torre di Belém

La Torre di Belém è uno dei monumenti visitabili più belli di Lisbona. Le sue mura parlano chiramente della storia della città e dell'importanza nell'epoca d'oro delle esplorazioni.

Questo luogo da il nome a un intero quartiere. Belém è assolutamente un posto da non perdere. Potrai così passeggiare sul lungofiume stupendo, andando dal Monumento alle Scoperte fino alla Torre di Belém, l’Oceanario, il Monastero Dos Jeronimos, la Pastelleria di Belém e molto altro.

Ma veniamo all’argomento principale di questo paragrafo, la Torre di Belém. Lo stile di questa fortezza è riconducibile senza ombra di dubbio all’architettura Manuelino. Oggi la Torre di Belém è diventata il monumento maggiormente visitato della città e conseguentemente il simbolo di Lisbona.

Ovviamente l’esterno della fortezza è bellissimo, ma anche i dettagli degli interni ti lasceranno senza parole. Infatti potrai visitare la Torre e salire fino e in cima, godendo così di una vista fantastica. Il biglietto d’ingresso costa 6 euro. Ti consigliamo di prenotare prima il tuo biglietto per evitare la coda, lunghissima, non il massimo in giornate torride.

Per scoprire al meglio Belem, prenotate qui il vostro tour gratis.

Monastero Dos Jeronimos

Gli interni del monastero dos Jeronimos di Lisbona - Le fini maioliche dai colori blu, azzurro e giallo. Queste sono i tipici azulejos portoghesi.
Gli interni del monastero dos Jeronimos di Lisbona – Le fini maioliche dai colori blu, azzurro e giallo. Queste sono i tipici azulejos portoghesi. – Cose da vedere a Lisbona in pochi giorni.

Questo posto è forse quello che ci ha sorpreso di più. Il Monastero Dos Jeronimos è anch’esso in stile Manuelino, come la vicina Torre di Belém. Proprio questo luogo è l’esempio delle enormi ricchezze di cui godeva il Portogallo grazie alle scoperte marinaresche, così come testimoniato anche dal monumento alle Scoperte.

Probabilmente ti soffermerai molto sul chiostro, come è stato per noi. Abbiamo visto numerosi altri monasteri in giro per l’Europa, è questo è decisamente uno dei più stupefacenti. 

I dettagli architettonici del Monastero dos Jeronimos. Siamo affezionati a questo luogo fantastico della città, per noi è stato uno dei primi posti dove abbiamo scattato foto instagrammabili di Lisbona.

I dettagli architettonici del Monastero dos Jeronimos valgono da soli il prezzo del biglietto. Siamo molto affezionati a questo posto, oltre ad essere un monumento da inserire nella tua lista di cose da vedere a Lisbona, è anche uno scenario per alcune foto ricordo della città.

Ti consigliamo di acquistare il biglietto d’ingresso in anticipo, evitando code. Noi fummo fortunati ad avere il biglietto prima del nostro arrivo. Infatti questo monastero è incluso anche nelle guide turistiche per le scolaresche, immagini il baccano.

Questo potrebbe vanificare la tua esperienza all’interno di questo monumento. Acquistando il biglietto precedentemente, salterai la coda ed eviterai il via vai di turisti. Puoi anche acquistare il biglietto cumulativo per tutte le attrazioni di Belém, risparmiando tempo e soldi.

Monumento alle Scoperte

Un monumento unico, il quale gode di una vista e uno scenario che non troverai facilmente altrove. Il Padrão dos Descobrimentos è il perfetto modo di spiegare il periodo d’oro vissuto dal Portogallo durante l’epoca delle scoperte. Il periodo d’oro del Portogallo fu all’ incirca a cavallo tra il XV e XVI secolo, fece affluire enormi ricchezze nel paese. Di conseguenza esso diventò una potenza mondiale, con numerose colonie e rotte mercantili.

Il monumento è un pezzo unico d’arte, una pietra bianca scolpita a forma di caravella, le vele spiegate che svettano verso il cielo e la ciurma che guarda l’orizzonte.

Le sculture poste su ambo i lati hanno i volti dei grandi navigatori, colonizzatori, missionari, guerrieri, scrittori e soprattutto dei Re e delle Regine. Tra i personaggi a cui è dedicato il monumento troviamo Bartolomeo Diaz, Vasco de Gama, Pedro Álvares Cabral, Ferdinando Magellano e molti altri.

Il monumento fu realizzato per l’Esposizione del Mondo Portoghese del 1940, però solo nel 1960 venne ricostruito e posizionato di fronte al Fiume Tago. Puoi salire fino alla punta del monumento e ammirare il panorama. Dall’alto però potrai anche vedere l’enorme rosa dei venti a decorazione della piazza nei dintorni del monumento.

Tutto in questa piazza ha rimandi alle grandi esplorazioni e decorazioni marinare. La rosa dei venti, un mosaico di piastrelle rosa, bianche e nere, raffigura al suo interno un enorme planisfero. L’intera rosa dei venti ha un diametro di circa 50 metri, e potrai praticamente saltare da un continente all’altro.

Ponte del 25 Abril

La vista dall'alto del Ponte del 25 Aprile

Forse questo non ti sembrerà qualcosa da vedere a Lisbona, ma di certo ammirare il ponte è qualcosa che ti troverai a fare spesso nel tuo viaggio a Lisbona. Infatti, vorremmo ispirarti ad attraversare il ponte del 25 Aprile con l’auto.

Nella nostra visita a Lisbona siamo stati in grado di visitare tutto perché avevamo preso un auto a noleggio. Sembrerà banale ma attraversare questo iconico ponte è una scena ancora vivida nella nostra mente.

Lisbona è tagliata in due metà, completamente opposte, unite da un ponte che attraversa il fiume Tago. Il Ponte 25 de Abril è bellissimo, completamente in ferro di colore rosso, visibile da ogni angolo di Lisbona.

La riva sud di Lisbona è quella dell’Alameda, uno dei quartieri più importanti dell’altro lato della città. Il ponte attraversa il fiume nel punto più stretto ed è stato nominato così in memoria della rivoluzione dei Garofani, che avvenne il 25 aprile 1974, e ripristinò la democrazia con un colpo di stato.

Il ponte per similitudini di colore e stile, viene spesso comparato al famoso Golden Bridge di San Francisco, seppur è molto più simile al meno conosciuto Bay Bridge che insiste sempre nella stessa città statunitense. Infatti, il Ponte del 25 de Abril è stato costruito dalla stessa compagnia. Per attraversarlo in auto si deve pagare un pedaggio di € 1,70, andata e ritorno. Dall’altro lato troverai il Cristo Rei.

Cristo Rei

Cristo Rei di Lisbona - Cosa vedere a Lisbona

Uno dei simboli di Lisbona è sul lato sud della città, l’Alameda. Il Cristo Rei è ispirato alla celebre statua di Rio de Janeiro in Brasile. La statua di Cristo Redentore, con le braccia aperte verso la città è iconica. La statua è visibile praticamente da ogni angolo di Lisbona e dovresti assolutamente visitarlo. Se stai ancora cercando cosa vedere a Lisbona, ovviamente attraversare il ponte per goderti la vista mozzafiato è qualcosa assolutamente da provare.

La posizione panoramica della collinetta ti offre uno scenario pazzesco per scattare foto di Lisbona da un altro punto di vista. Ovviamente il luogo è sacro, infatti fa capo al Santuario del Cristo Redentore, ed è meta di pellegrinaggi.

Se sei in visita turistica, per favore rispetta il culto. Potrai inoltre raggiungere la sommità della statua per una vista migliore. Se ami la fotografia, lo spettacolo dall’alto è unico. Il costo dell’accesso è di €8, ma ti assicuriamo una vista bellissima sull’intera città. Ricorda in alto spesso fa freddo è c’è vento.

LX Factory e Ler Devagar | Un luogo da visitare

All’ombra del Ponte del 25 Abril c’è il quartiere dell’ Alcântara. Questo piccolo angolo di Lisbona è uno dei più innovativi e stravaganti, e ha visto notevoli cambiamenti, in positivo, negli ultimi anni.

L’ Alcântara è a metà strada tra Cais do Sodré e il quartiere iconico di Belém. Trendy e vivace, è oggi una delle mille anime di Lisbona, ma l’Alcântara è anche dove sorge la LX Factory e la libreria Ler Devagar. Entrambi sono diventati molto popolari per gli angoli instragrammabili e unici.

L’atmosfera un pò hipster e casual della LX Factory ti metterà immediatamente a tuo agio.

L’area dove oggi sorge la LX Factory era dismessa da decenni, con edifici decadenti e degrado ovunque. La riqualificazione non è stata facile, ma è stato compiuto uno sforzo straordinario.

Programma un pranzo, oppure un aperitivo, saltando da un caffè all’altro. Noi abbiamo trovato nella LX Factory il luogo giusto per lavorare. Le vibrazioni di questi posti ti ispireranno e non poco.

Prenotate qui il vostro tour gratis di Lisbon.

Ler Devagar | Una libreria fantastica

La LX Factory è un luogo sorprendente, fatto di boutique, ristorantini e caffè, ma anche di edifici dediti all’ arte. Se gli esterni di questi palazzi ti sembrano strabilianti, gli interni di lasceranno senza parole.

E’ proprio il caso della fantastica libreria Ler Devagar. Dobbiamo essere onesti, siamo stati attratti qui dalle foto postate su Instagram.

La libreria è fantastica, ma spesso affollata. Non è semplice scattare delle foto qui, ma viaggiare non è solo foto, è soprattutto esplorare. Questa è una piccola isola felice per amanti della cultura. Un luogo dove verrai ispirato e ti sentirai creativo e libero. I dettagli nella libreria sono tutti ispirati ai libri, la graziosa caffetteria è l’ideale per rilassarsi, chiacchierare e sorseggiare un caffè.

Lisbona è bellissima ma Porto è fantastica. Se non ci siete mai stati, leggete il nostro ultimo itinerario di Porto dove vi sveliamo tutte le cose da fare e vedere.

Oceanario

Se stai visitando Lisbona con i bambini, l’Oceanario di Lisbona è da inserire nella tua lista di cose da vedere a Lisbona. Abbiamo visitato Valencia, che ha l’Oceanario più grande d’Europa. E subito dopo questo c’è quello di Lisbona. Un complesso che ospita più di 450 specie e 15.000 esseri viventi.

L’Oceanario di Lisbona è formato da due piani, uniti da un unico grande acquario centrale. Potrai così vedere numerose specie marine, provenienti dai diversi oceani, nel loro habitat naturale.

Ponte Vasco da Gama

Con i suoi 12,3 chilometri di lunghezza, il ponte Vasco da Gama è il più lungo d’Europa. Non abbiamo visitato Lisbona in primavera la prima volta, le giornate erano calde e soleggiate. Abbiamo però letto su numerose guide, che il ponte è così lungo che con la nebbia sia impossibile vedere l’altra estremità del ponte.

Questa straordinaria opera di ingegneria fu costruita per l’Esposizione Universale del 1998 che diede un lustro particolare e nuovo alla capitale del Portogallo. Il ponte è in onore di Vasco da Gama e del suo arrivo in India nel 1498.

Il ponte fu costruito per dare tregua al Ponte del 25 de Abril. Quest’ultimo infatti era vessato dal traffico, troppo eccessivo. Fu quindi costruito il Ponte Vasco da Gama per creare un’altra via di attraversamento tra il nord e il sud del paese.

Inoltre la costruzione avvenne in tempi record se pensiamo alla caratura del progetto. Ci vollero solo 1 anno e mezzo per l’apertura. E’ emozionante attraversare questa lingua di cemento e asfalto, non vedrai nulla ai tuoi lati, solo il blu del fiume Tago.

Cosa fare a Lisbona

Prendi il Tram 28 per un giro panoramico della città a poco prezzo.
Cosa vedere a Lisbona? Annota un giro sul tram 28. Il miglior modo per visitare Lisbona e i suoi bellissimi quartieri.

Questa è una delle parti che preferiamo scrivere. Visitando la capitale Portoghese potrai fare delle attività uniche. Sapevi che Lisbona è una delle poche città Europee ad utilizzare ancora un servizio di tram? Non solo, il Tram 28 è uno dei più popolari tra i turisti. Con un semplice biglietto urbano, oppure utilizzando la Lisbon Card, potrai visitare tutti i luoghi più famosi della città.

Sappiamo poi, quanto è faticoso salire fino alla cima delle terrazze panoramiche, i miradouro. Perchè non provare a noleggiare una macchina elettrica con la guida. E’ stata una delle attività più belle.

Queste auto, poiché elettriche, godono di accessi privilegiati a zone a traffico limitato, in più non sono inquinanti e oltremodo piccole da poter essere parcheggiate. Abbiamo letteralmente passato una mattinata intera, scorrazzando tra le strade di Lisbona, divertendoci e visitando tutto il centro della città. 


Adesso sai cosa vedere a Lisbona!


Come hai potuto leggere, Lisbona è una città unica e molto particolare. Difficilmente abbiamo trovato gli stessi tratti in un’altra città Europea. Forse questa città è quella che si avvicina molto di più, per stile, cultura e calore della gente del posto al nostro luogo d’origine, Napoli.

Speriamo che questa guida di Lisbona ti abbia fornito spunti interessanti. Adesso, sai cosa vedere a Lisbona e come creare un itinerario giusto per te e i tuoi interessi. D’altronde anche il giornale “La Stampa” ha inserito Lisbona tra i migliori city break da fare in Europa.

Se pensi che dobbiamo aggiungere qualcosa, oppure vuoi più informazioni, scrivici pure nei commenti, saremo felici di aiutarti.

Questo post potrebbe contenere affiliate links, queste sono esperienze, tour oppure strumenti che riteniamo utili. Le esperienze suggerite sono state scelte da noi, secondo la nostra esperienza personale e solo da fornitori affidabili. Se clicchi su uno di questi link, noi riceveremo una piccola commissione, che in nessun modo sarà addebitata a te. Ti ringraziamo se sosterrai il nostro sito, acquistando da questi link. Non ci sarà alcun costo aggiuntivo per te!

Grazie per il tuo sostegno

Ti potrebbe interessare

3 pensieri su “Cosa vedere a Lisbona | 18 luoghi da non perdere a Lisbona

  1. Daniele & Marilena dice:

    Lisbona doveva essere, a fine maggio, il viaggio per festeggiare i nostri compleanni e invece…
    In ogni caso salviamo questo articolo da utilizzare per pianificare il nostro itinerario alla scoperta della meravigliosa città portoghese!!!

  2. Maddalena dice:

    Amo Lisbona è una città che sin da subito mi ha trasmesso tanto! Un’altra esperienza autentica che consiglio a tutti è andare ad uno spettacolo di fado.. è stato emozionante!

  3. Una Veronica Vagante dice:

    Ho vissuto tre mesi a Lisbona e sono d’accordissimo con la lista 🙂
    Il mio posto preferito, banalmente, era Cais do Sodré, sulla riva del Tejo, con sempre di solito musica di qualche artista di strada, il vento e tramonti indimenticabili.
    Un’altra zona che ha delle viste stupende, invece, è il Parque Eduardo VII, stupendissimo!

    Che voglia di Lisbona che mi sta tornando ahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.